SMARTPHONE – Come vincere la dipendenza da cellulare e vivere ugualmente in pace

La dipendenza da cellulare può diventare deleteria per la vita di chiunque.

Quasi non ci ricordiamo più come fossero le nostre esistenze prima dell’invasione di questi dispositivi e anzi guardiamo con ansia al tempo passato senza di essi, per un motivo o per l’altro.

Decidere di disconnettersi dal mondo virtuale può essere una liberazione.

Innanzitutto non c’è bisogno di sapere tutto di tutti secondo i canoni imposti da Facebook, così come in molti casi si perde un sacco di tempo cancellando email inutili, spesso spam ma anche semplicemente trovate pubblicitarie.

Inoltre, è stancante essere contattati da chiunque voglia in un momento qualsiasi.

Forse molti non se ne rendono conto, ma la vita, sia personale che lavorativa, è di continuo interrotta da

  • messaggi,
  • whatsapp,
  • chiamate,
  • email.

Anche se non ne riceviamo, si tende a controllare di continuo.

Questo è il primo segno di dipendenza.

Così come molti stanno costantemente ascoltando musica sempre grazie a servizi che permettono di trovare canzoni in maniera illimitate, per non parlare degli audiolibri.

C’è addirittura chi dorme con il cellulare vicino al cuscino.

A parte i danni che potrebbero causare le stesse onde, la stessa luce prodotte dai piccoli schermi può causare problemi al sonno.

Se ci si addormenta mentre lo si consulta e non lo si spegne poichè si utilizza la sveglia, allora è il momento di darci un taglio.

Ci si sente obbligati a rispondere ad ogni commento su Facebook, ad ogni tweet, ad ogni sms o addirittura ad ogni richiesta per partecipare a giochi on line.

Ci si sente inutili e impauriti quando non si ha uno smartphone in mano.

Per tutte le ragioni fin qui elencate, molte persone decidono di rimuovere i cellulari dalla propria vita.

  • Si può sopravvivere anche senza.
  • Si lavorerà di più e in modo più concentrato, senza continue distrazioni di ogni sorta.
  • Si guarderà la gente negli occhi e si guiderà in maniera più sicura.
  • Finalmente, si potrà mangiare un piatto in santa pace senza che nessun fotografo provetto ce lo rubi e si dormirà tranquillamente.

Inoltre, anche al di fuori di questa connettività continua si possono

  • contattare amici,
  • organizzare eventi,
  • prenotare viaggi.

La vita è lì fuori che ci aspetta…disconnettiamoci!


ARTICOLO ORIGINALE: https://quifinanza.it/innovazione/come-vincere-la-dipendenza-da-cellulare-e-vivere-in-pace/62989/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *